Protesi dentali

Protesi dentali - Roma Salario Trieste

Lo Studio Odontoiatrico BCM a Roma, nel quartiere Salario Trieste, è il punto di riferimento della Capitale per quanto riguarda le protesi dentali. L’esperienza maturata nel corso del tempo, e la passione investita ogni giorno nel nostro lavoro, ci permette di offrire ai pazienti che si rivolgono a noi cure e trattamenti eccellenti.
Per avere ulteriori informazioni o per prendere un appuntamento non esitare a contattarci, siamo certi di non deludere le tue aspettative.

PROTESI DENTALE FISSA

protesi dentale fissa roma salario trieste

I Manufatti Protesici
Quando si parla di protesi fissa ci si riferisce alla realizzazione di manufatti protesici che il paziente non è in grado di rimuovere e che andranno a sostituire denti danneggiati o mancanti. Gli elementi dentari particolarmente distrutti da carie, magari devitalizzati, devono essere spesso “protetti” con delle corone.

In questo caso il dente viene accuratamente ridotto di dimensioni e modellato in maniera da poter essere successivamente rivestito dal manufatto protesico che ripeterà forma, dimensioni e colore dei denti naturali. Nel caso invece sia necessario sostituire uno o più elementi dentari mancanti si ricorrerà alla realizzazione di ponti.
Attualmente con l’avvento dell’implantologia per la risoluzione delle mancanze di denti la realizzazione dei ponti viene considerata la seconda scelta terapeutica. Questo proprio perché nella protesi fissa si prevede la riduzione in monconi di elementi dentari che di frequente possono essere sani.
L’avvento di tecniche sempre meno invasive e l’utilizzo di sistemi di ingrandimento per la preparazione dei monconi, nonché l’introduzione di materiali qualitativamente sempre più performanti sia nella presa delle impronte, sia nella realizzazione dei manufatti, ha reso queste protesi fisse sempre più predicibili e durevoli nel tempo.

Il compito dell’ odontoiatra non si limita alla sostituzione del dente danneggiato o del dente mancante, ma è necessario donare a questi manufatti delle caratteristiche ben specifiche.

Funzionalità: è necessario che il restauro protesico si integri perfettamente nei movimenti masticatori senza che insorgano problemi a livello dentario e/o articolare
Resistenza: il manufatto deve resistere al peso del carico masticatorio e all’usura dei liquidi del cavo orale
Innocuità: tutti i materiali utilizzati devono essere certificati e non tossici.
Estetica: il ruolo di un manufatto protesico ben eseguito è quello di rendere naturale ciò che è artificiale.

Da tutto ciò si comprende come la realizzazione di queste protesi fisse sia un procedimento che non solo richiede abilità, capacità e preparazione da parte dell’odontoiatra, ma anche la stretta collaborazione con un odontotecnico esperto ed affidabile, che garantisca non solo la corretta realizzazione dei lavori ma anche l’utilizzo di materiali idonei.

Tutti i manufatti protesici fissi devono essere consegnati accompagnati da dichiarazione di conformità da parte del fabbricante. Con tali certificazioni si attesta che il prodotto è stato realizzato esclusivamente per il paziente e che i materiali utilizzati per la realizzazione posseggono i requisiti essenziali che li rendono a norma di legge.

Corone e ponti possono essere prodotti in diversi materiali:  oro-ceramica; leghe biomedicali-ceramica; zirconio-ceramica
Esistono inoltre corone di valenza ancor più estetica: corone costituite di sola ceramica ( integrali in ceramica); corone in disilicato di litio.

PROTESI DENTALE MOBILE

protesi dentale mobile roma salario trieste

Una soluzione alternativa alle terapie implantari e/o protesiche fisse per la risoluzione della mancanza di uno o più denti, anche in caso di edentulie complete,  è rappresentata dalle protesi mobili.
Si tratta di manufatti costituiti da una base di resina rosa sulla quale vengono inseriti i denti mancanti, che possono essere di vari materiali: resina, composito o ceramica.

Si tratta rispetto alle altre terapie protesiche di soluzioni senz’altro più economiche e che riescono a fornire sia una discreta funzione sia un’ottima riuscita dal punto di vista estetico.

Le protesi mobili possono essere divise in: protesi parziali; scheletrati; protesi totali
La protesi parziale si ancora tramite ganci o attacchi ai denti rimanenti; è costituita di sola resina ed il suo utilizzo è finalizzato alla risoluzione provvisoria o definitiva delle edentulie parziali.
Quando la protesi parziale ha una struttura di sostegno metallica viene definita scheletrato; in questo caso i ganci sono fusi con la struttura di sostegno e permettono una migliore stabilizzazione del manufatto. Grazie all’utilizzo di miscele a base di nylon oggi è possibile produrre delle protesi simili agli scheletrati senza base metallica, ma flessibili grazie alle qualità del materiale che le costituisce o mantenere la base metallica.
Le protesi totali vengono utilizzate per la riabilitazione di intere arcate completamente prive di denti. Gli obiettivi fondamentali sono quelli di riabilitare il cavo orale del paziente sia per la funzione masticatoria che per l’estetica di tutto il viso. Uno dei principali problemi delle protesi totali è legato al fatto che si tratta di manufatti che devono la loro stabilità anche allo spessore di osso delle creste residuo; spesso su creste molto riassorbite queste protesi sono estremamente mobili e arrecano profondo disagio.

 ST.OD.ASS. BOLOGNINI CIANFANELLI MUZZI | Sede Legale: Via Spalato 11, 00198 Roma (RM) | P. Iva: 11535741000 Privacy & Cookies Policy

si4web

© 2018 | All rights reserved