sedazione-cosciente

Sedoanalgesia e Sedazione Cosciente

Paura del Dentista?

Spesso il terrore per il dentista o esperienze drammatiche vissute durante cure precedentemente svolte impediscono al paziente di svolgere le più semplici terapie odontoiatriche con risultati catastrofici per la salute orale ( mal di denti ed ascessi ricorrenti, perdita di numerosissimi denti per carie o per problemi parodontali) per la vita di relazione ( rifiuto dell' estetica del proprio sorriso, incubo dell'alitosi) e soprattutto per la salute generale ( aumentato di rischio di endocarditi batteriche o infezioni renali.

Oggi per superare questo grande ostacolo abbiamo due possibilità:

  1. Sedoanalgesia con protossido d'azoto;
  2. Sedazione cosciente.

L'obiettivo di queste due metodiche è quello di permettere al paziente di sedere sulla poltrona odontoiatrica e svolgere quelle cure prima vissute come un incubo con la stessa tranquillità con cui starebbe sulla poltrona preferita di casa sua.

La sedoanalgesia con protossido d'azoto è una terapia che serve per eliminare ansia, paura, stress utilizzando una miscela assunta per via inalatoria composta da OSSIGENO E PROTOSSIDO D'AZOTO in percentuali personalizzate.

I VANTAGGI della sedoanalgesia sono numerosissimi:

  • - utilizzo di farmaci sicuri e privi di effetti tossici;
  • - innalzamento della soglia del dolore;
  • - si elimina il riflesso del vomito;
  • - estrema facilità di impiego;
  • - somministrazione per via inalatoria;
  • - rapida insorgenza degli effetti;
  • - rapida scomparsa degli effetti;
  • - tecnica non invasiva né dolorosa;
  • - no controindicazioni;
  • - può essere usata ripetutamente e per diverse ore di seguito;
  • - utile per qualsiasi trattamento odontoiatrico.

È importante sottolineare come con l'utilizzo della sedoanalgesia non venga abolita nè la coscienza nè la conoscenza quindi il paziente sarà sempre presente e collaborante seppur calmo e rilassato.

Oltre al senso di rilassatezza la sedoanalgesia comporta inoltre un innalzamento della soglia del dolore e una desensibilizzazione delle mucose orali; questo farà si che tutte le manovre operative verrano percepite dal paziente come meno fastidiose ( anche l'iniezione dell'anestesia sarà molto meno fastidiosa).

La sedazione cosciente prevede la somministrazione da parte dell'anestesista di quantità piccolissime di farmaci che attenuano quelle risposte emotive che prima impedivano qualsiasi manovra terapeutica.

Il contemporaneo controllo della pressione ed il monitoraggio continuo delle funzioni vitali aggiungono un elevato fattore di sicurezza per tutti i pazienti ed in particolare per quelli portatori di patologie complesse.

I farmaci somministrati vengono ormai metabolizzati molto rapidamente con relativo minor peso per l'organismo.

Il risultato finale sarà quello di riuscire a risolvere problemi odontoiatrici che prima era impossibile anche solo ipotizzare con il ricordo di una profonda e rilassante dormita per il paziente.