gnatologia

Gnatologia

Articolazione Tempo Mandibolare

L’Articolazione Tempo Mandibolare (ATM) e la Disfunzione dell’ATM  sono state messe in correlazione con una miriade di sintomi, tanto da dare origine alla complessa e variegata Sindrome Algico-Disfunzionale Cranio-Cervico-Mandibolare.

I segni clinici possono essere tra i più diversi: alterazioni della Postura Mandibolare (malocclusioni), del Cranio (cefalea, asimmetrie, disturbi della vista, dell’equilibrio), della Cervicale (cervicalgia, torcicollo, dismorfismi del rachide) nonché dolori, abitudini errate, sofferenze e disfunzioni.

Ma CHI si deve occupare delle disfunzioni e del dolore che da queste proviene?

Lo GNATOLOGO, insieme alle altre figure professionali di volta in volta chiamate in causa ( fisioterapista, oculista, ortottista, logopedista, osteopata, otorino), e' il dentista specializzato che si occupa di questa complicata materia.

Quando una malocclusione è causa e quando conseguenza di un disturbo posturale o craniale?

A volte e' una causa e a volte una conseguenza, altre volte non entra in gioco come primarieta' ma e' una concausa.

La comprensione della “consecutio” dei fattori patogeni e' necessaria per l’impostazione di un corretto piano terapeutico.

La terapia gnatologica inserita in un approccio multidisciplinare e quindi mirata alle risoluzione delle varie cause avrà più chances di raggiungere l’obiettivo in tempi ridotti e con minor invasività per il paziente.

Il digrignamento o serramento dentale entra in questo corteo di segni clinici?

Certo, perché il bruxista sovraccarica la struttura anatomica e funzionale cranio-facciale con la comparsa degli inevitabili segni dell'usura dentale e delle alterazioni evidenziabili sia a livello muscolare che articolare e con le algie o disfunzioni che ne conseguono.